Indice del forum Bricolage Online
Il fai da te per tutti
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 FAQPrivacy e Cookies  ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 
rss forum bricolage
pitturare lasciando le venature del legno

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Legno
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
norvegia76
Nuovo


Registrato: 03/04/13 15:05
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Mar Apr 09, 2013 10:51 pm    Oggetto: pitturare lasciando le venature del legno Rispondi citando

Salve! Possiedo un tavolo etnico che mi ha un pò stufato così com'è.
Vorrei tanto salvarlo dipingendolo di bianco senza però coprire le venature. Nel frattempo l'ho carteggiato. Cosa mi consigliate?
Passo il turapori?
L'impregnante (bianco?)
La vernice?
In quale ordine?
Tenete conto che oltre al fattore estetico mi interessa usare il tavolo come tale quindi vorrei che se ci finisse sopra una tazzina di caffè o dell'acqua sia possibile pulirlo.
Grazie infinite!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Nuovo


Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 422

MessaggioInviato: Mer Apr 10, 2013 12:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve.
Purtroppo mantenere ora come ora le venature è quasi impossibile. Infatti una volta che un qualsiasi legno ha subìto un processo di impregnazione, quell'impregnante ha riempito per qualche millimetro la superficie del legno. Se poi oltre all'impregnante colorato è stato dato un turapori, il problema è ancora maggiore.
Ci puoi provare carteggiando molto il legno con una levigatrice elettrica incominciando con una carta grana 40, poi 80, poi 120, poi 180 e in fine 240. Ma solo nel momento dell'applicazione dell'impregnante bianco ti renderai davvero conto di come verrà il tavolo. Non è detto che verrà male, magati sarà particolare e bello, con delle linee bianche e alcune più scure.

Quindi se credi che ne valga la pena, asporta un po' di legno come detto sopra, poi applica l'impregnante bianco (cerca qualcosa di già pronto a base d'alcol), poi il turapori (che viene chiamato anche fondo), ed infine ti consigliamo una flatting/smalto opaca/o (non semiopaca/o possibilmente) anzichè lucida/o, che eviterà degli antiestetici riflessi e potrai tranquillamente pulire.
Tra una mano e l'altra (di qualsiasi prodotto tu stia applicando) devi sempre carteggiare con la carta 240, pulire bene e passare la mano successiva: ogni volta che applichi un prodotto, il legno deve essere il più liscio possibile.
Tranne che per l'impregnante bianco, puoi usare prodotti ad acqua se il tavolo è tenuto all'interno.

A disposizione se hai biosgno di altro Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
norvegia76
Nuovo


Registrato: 03/04/13 15:05
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Mer Apr 10, 2013 11:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie davvero! Consigli veramente chiari e preziosi.
Solo una curiosità da incompetente:
Se l'impregnante tende a colorare, potrei evitare di passarlo così da aumentare la "trasparenza" della vernice bianca e avere più probabilità di ottenere l'effetto con venature desiderato? con quali conseguanze?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Nuovo


Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 422

MessaggioInviato: Gio Apr 11, 2013 12:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per "vernice bianca" intendi trasparente? Perché vernice bianca si intende una vernice coprente, che non ti va vedere le venature.
In pratica la fuzione dei 3 prodotti è:
- impregnante (di qualunque colore): colora il legno lasciando a vista le venature, quindi non copre;
- turapori/fondo, serve a riempire i pori del legno in modo che l'impregnante non venga via e il legno non assorba sostane liquide o sproco di qualunque tipo.
- flatting/vernice finale, serve a dare una finitura più durevole nel tempo, infatti il turapori è meno resistente all'utilizzo, quindi un soprammobile potrebbe anche essere solo "turaporato", ma un tavolo no.

Spiegaci meglio che vediamo di farti ottenere quello che desideri Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
norvegia76
Nuovo


Registrato: 03/04/13 15:05
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Gio Apr 11, 2013 9:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tutto chiarissimo! l'equivoco era nato perchè pensavo che la vernice (da passare per ultima secondo i vostri consigli) fosse colorata e quindi coprente.
A questo punto ho inteso che devo prenderne una trasparente.
A proposito l'impregnante bianco, invece, lo diluisco leggermente così da renderlo meno coprente o lo passo così com'è?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amministratore
Nuovo


Registrato: 27/05/07 17:35
Messaggi: 422

MessaggioInviato: Ven Apr 12, 2013 12:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Esistono anche flatting colorate, ma quando si usa la parola "flatting" senza aggiungere altro si intende sempre trasparente (che poi in realtà è leggermente giallognola) e lucida. Giusto per avere delle info in più, la flatting si diluisce con acquaragia, che è più oleosa. Infatti la flatting è nata per le barche e gli ambienti marini in genere.
Per avere qualcosa di più trasparente, puoi chiedere una vernice di finitura alla nitro. Spiega al venditore cosa devi farci e saprà lui cosa darti. A volte per le stesse cose si usano nomi un po' differenti Wink

L'impregnante potresti anche diluirlo, tanto poi basterà dare più mani per colorare maggiormente il legno. Chiedi al venditore con cosa diluirlo, o leggi comunque l'etichetta perché dovrebbe riportare questo particolare Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Legno Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005